Controllo fiscale di merci ad alto rischio fiscale che transitano sul territorio della Repubblica di Bulgaria da uno Stato membro dell’Unione Europea verso un altro Stato membro

In seguito all’ingresso del veicolo sul territorio nazionale in un punto di controllo fiscale, le autorità fiscali hanno il diritto di fermare il veicolo per controllare se la merce trasportata è ad alto rischio fiscale, nonché accertare l’identità del conducente del veicolo e della persona che accompagna la merce, controllare i documenti accompagnatori, effettuare un’ispezione visiva della merce ed eventualmente apporre dei mezzi tecnici di controllo sul mezzo di trasporto e un sigillo/timbro recante la dicitura “alto rischio fiscale – transito” sul documento di trasporto.

Apposizione di mezzi tecnici di controllo

In caso di apposizione di mezzi tecnici di controllo viene redatto un verbale di controllo fiscale, copia del quale viene consegnata al conducente del veicolo e alla persona che accompagna la merce. Nel verbale vengono riportati tutti i fatti e le circostanze inerenti il controllo eseguito.

Le autorità fiscali inseriscono nel registro dei controlli fiscali i dati di cui sotto:

  1. Lo Stato di destinazione della merce;
  2. Il luogo (valico di frontiera) attraverso il quale il veicolo deve uscire dai confini nazionali;
  3. Il codice di riferimento dei mezzi tecnici di controllo;
  4. La data e l’ora di apposizione dei mezzi tecnici di controllo;
  5. Il numero e la data del verbale;
  6. Altre informazioni inerenti il verbale.

 

Rimozione dei mezzi tecnici di controllo /MTC/

I mezzi tecnici di controllo /MTC/ vengono rimossi dalle autorità fiscali prima dell’uscita del veicolo dal territorio nazionale.

Per la rimozione dei mezzi tecnici di controllo e la verifica dell’integrità degli stessi viene redatto un apposito verbale, copia del quale viene consegnata al conducente del veicolo e alla persona che accompagna la merce.

Le autorità fiscali che hanno rimosso i mezzi tecnici di controllo, inseriscono nel registro dei controlli fiscali i dati di cui sotto:

  1. La data e l’ora di rimozione dei mezzi tecnici di controllo;
  2. Il numero e la data del verbale;
  3. Altre informazioni inerenti il verbale.

 

Trasbordo di merci ad alto rischio in transito sul territorio della Repubblica della Bulgaria da uno Stato membro dellUnione Europea verso un altro Stato membro

E’ ammesso in casi eccezionali in servizio ai debitori, a condizione che gli stessi informino tempestivamente i funzionari dell’Agenzia delle Entrate circa la necessità di trasbordo.

La richiesta viene inoltrata nel punto di controllo fiscale all’ingresso del veicolo sul territorio nazionale, dal conducente del veicolo e/o dalla persona che accompagna la merce. Davanti alle autorità fiscali viene dichiarata la necessità di effettuare il trasbordo e vengono compilati il modello di dichiarazione e il modello di domanda.  

Il trasbordo può essere richiesto anche dal destinatario/acquirente della merce ad alto rischio fiscale, previa presentazione del modulo di richiesta recante la firma elettronica, recapitato via mail all’indirizzo di posta elettronica fisc.control@nra.bg. In tal caso bisogna prendere in considerazione che il modulo di richiesta si considera ricevuto (cioè produce effetti giuridici) dopo la conferma di lettura.

La necessità di trasbordo dichiarata tempestivamente viene concordata con lo svolgimento del controllo fiscale e sul luogo in cui viene eseguito il trasbordo:

  • I mezzi tecnici di controllo vengono rimossi dalle autorità fiscali entro e non oltre 4 ore dall’orario dichiarato dal conducente; in caso di presentazione di Avviso di cambiamento da parte del destinatario/acquirente ai sensi dell’art. 13, comma 3, punto 1 del Codice di procedura tributaria e contributiva, la rimozione avviene entro e non oltre 24 ore dall’inoltro dell’Avviso;
  • Le autorità fiscali verificano, in presenza del conducente del veicolo e/o dalla persona che accompagna la merce, se il tipo e/o la quantità della merce dichiarati nella documentazione corrisponde a quelli effettivi.

L’adozione di misure di garanzia preventive in caso di trasbordo di merci ad alto rischio fiscale che transitano sul territorio della Repubblica di Bulgaria da uno Stato membro dell’Unione Europea verso un altro Stato membro dipende dagli esiti del confronto della merce /per tipo e quantità/ tra quanto dichiarato nella documentazione e il risultato dei controlli eseguiti; dalla salvaguardia dell’integrità dei mezzi tecnici di controllo apposti; dal rispetto del divieto ai sensi dell’art.13, comma 3, punto 4 del Codice di procedura tributaria e contributiva (il destinatario/acquirente non può disporre della merce fino all’arrivo/scarico della stessa, fatta eccezione per i casi in cui è richiesta la presentazione davanti alle autorità fiscali di una garanzia espressa in denaro o sotto forma di fideiussione bancaria incondizionata e irrevocabile con validità non inferiore a 6 mesi che ammonta al 30 per cento del valore di mercato della merce in oggetto), nonché dalla presenza del conducente del veicolo nel luogo in cui viene effettuato il trasbordo.

...............................................................................

Numeri di contatto degli uffici dell’Agenzia Nazionale delle Entrate

  • +359 2 9859 6809 – numero di telefono del Nucleo per il controllo fiscale
  • E-mail: fisc.control@nra.bg
  • +359 2 9859 6801 assistenza nelle procedure di dichiarazione e nei pagamenti